Areazione e climatizzazione

Al fine di di creare e mantenere negli spazi interni determinate condizioni di temperatura, umidità, ventilazione e purezza dell’aria, le palazzine in progetto avranno un idoneo sistema di areazione e climatizzazione.

Per un’adeguata areazione tutti i servizi igienici non sufficientemente aerati saranno dotati di un idoneo sistema di ventilazione forzata con aspiratore elettrico tipo Vortice, azionati dal comando luce, che assicurino un ricambio medio non inferiore a cinque volte la cubatura degli ambienti stessi.

Inoltre sarà presente in tutti i servizi igienici un’opportuna rete di ventilazione primaria delle colonne ottenuta grazie al prolungamento delle stesse fino alla sommità degli edifici , in modo da garantire il corretto sfiato delle pressioni idrostatiche, evitando quindi il riempimento totale di colonne e collettori ed il conseguente fenomeno di risucchio, gorgoglio o di esalazioni. Per garantire ciò, oltre alla ventilazione primaria si realizzerà un secondo sistema di ventilazione costituito da una colonna affiancata e parallela alla colonna di scarico, collegata ad essa in ogni piano, con una sezione inferiore rispetto a quest’ultima.

Le canne di ventilazione in PVC saranno isolate acusticamente, dotate di sistema di raccolta e scarico della condensa e termineranno nella parte superiore con torrini di esalazione, raccolti a gruppi e protetti con camini in sintonia con l’architettura dei fabbricati. .

Per quanto riguarda le canne di aspirazione delle cucine, queste saranno in lamiera di acciaio smaltato raccordata, mediante tubi e gomiti in lamiera, alla relativa canna fumaria in PVC per aspirazione fumi: tale canna terminerà nella parte inferiore con un raccordo di diametro adeguato per consentire l’eventuale futura installazione di un aspiratore elettrico.

Anche in questo caso le canne verranno fatte scaricare all’aperto, protette e nascoste alla vista con camini in sintonia con l’architettura dei fabbricati.

Onde garantire l’areazione richiesta per i fuochi di cottura, nel locale cucina o angolo cottura dovranno essere eseguite aperture a parete di superficie conforme alla vigente normativa, protette da apposite griglie.

Per quanto riguarda la climatizzazione, sarà prevista la predisposizione di un impianto di condizionamento per ogni abitazione, composto da una scatola collettrice per ogni camera (a cui saranno agganciati gli split) in cui convoglieranno un allaccio elettrico, un tubo per lo scarico della condensa e due linee frigorifere in rame preisolato; quest’ultime attraverseranno sotto traccia l’appartamento sino ad essere convogliate fuori da esso, in attesa del collegamento con l’unità esterna.

Negli impianti di condizionamento una parte dell’aria di scarico verrà filtrata, mischiata con l’aria esterna, riscaldata, inumidita e nuovamente introdotta nell’ambiente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...